WALTER BÖHM

Mi chiamo Walter Böhm. Sono un pittore professionista nato a Genova nel 1993, ho frequentato il Liceo Artistico Klee-Barabino e nonostante un percorso altalenante tra dubbi e perplessità sul percorso intrapreso, il mio professore di Arti Figurative mi ha convinto a continuare il mio percorso artistico e sono stato selezionato all'Accademia delle Belle Arti di Genova dove ho conseguito il Master in Pittura.

Quando ero ancora studente accademico ho frequentato un corso presso l'Accademia Genovese di Fotografia presso la Facoltà di Architettura, tenuto dallo stimato Professor Giancarlo Pinto e il corso di Fotografia Artistica Digitale sotto la direzione del Prof. Alberto Terrile, conosciuto in Italia, Francia e Stati Uniti soprattutto per il suo lavoro fotografico in progress sugli angeli, perché ritengo che la Pittura e la Fotografia Artistica siano validi strumenti per esprimere il mio essere e la mia arte.

Produco opere in formato digitale e cartaceo e alcune di esse le ho esposte in Eventi Internazionali e Concorsi d'Arte a Venezia, Milano, Zurigo e Miami e alla IV Edizione della Biennale d'Arte Contemporanea di Genova organizzata dalla Galleria Satura - Palazzo Stella.

Due opere tradizionali sono state selezionate nell'edizione 2019/2020 del Concorso Nazionale SaturArte. L'opera "Two Mothers and Children" sarà esposta in video durante la Biennale del Tour USA 2023/2024 a Washington, New York, Miami e Los Angeles.

Due opere d'arte digitale sono esposte all'Expo di Milano per l'Art and Design Week 2023 con PUG Gallery.

 

 

 

Il ritratto della realtà di Walter Böhm

 

Per l'artista Walter Böhm, l'arte è l'espressione più profonda della propria anima.

Attraverso le sue opere, l'artista riesce a trasmettere emozioni, sentimenti e pensieri che altrimenti sarebbero rimasti nascosti all'interno di sé.

Le grafiche, le foto e le opere su tela realizzate dall'artista sono un vero e proprio viaggio nella mente e nel cuore di quest'ultimo.

Ogni singolo dettaglio e ogni colore scelto con cura sono il risultato di un lungo processo di introspezione e di ricerca interiore.

Le immagini catturate dalle foto sono un ritratto della realtà vissuta dall'artista, che riesce a cogliere con maestria i dettagli più nascosti e le sfumature più sottili.

Le grafiche, invece, sono un'esplorazione del mondo dell'immaginazione e della fantasia, dove l'artista dà libero sfogo alla propria creatività e alla propria inventiva.

Le opere su tela sono il culmine di tutto questo processo creativo, dove l'artista riesce a trasferire sulla tela le emozioni e i pensieri che altrimenti sarebbero rimasti inespressi.

Ogni pennellata, ogni linea tracciata con precisione sono il risultato di un lavoro meticoloso e appassionato, che testimonia l'amore e la dedizione con cui l'artista si dedica alla propria arte.

In definitiva, le opere dell'artista sono un vero e proprio tributo alla complessità dell'essere umano, che attraverso l'arte riesce a esprimere sè stesso e a comunicare con gli altri in modo profondo e autentico.

La finestra interiore dell'artista rimane sempre aperta sul mondo reale, pronto ad accogliere nuove ispirazioni e nuove emozioni da trasferire sulla tela, per regalare agli spettatori un'esperienza artistica unica e coinvolgente.

Walter affronta con grande sensibilità e profondità temi sociali indispensabili per stimolare la riflessione e il dibattito sulla società contemporanea. La sua capacità di esprimere le lotte popolari per la difesa dei diritti civili e le questioni di carattere religioso e filosofico con tanta intensità e passione è davvero encomiabile. Inoltre, il modo in cui esplora il rapporto dell'essere umano con la natura attraverso il corpo umano in tutte le sue forme è particolarmente suggestivo. Le sue opere sono un misto di creatività e provocazione, invitando lo spettatore a riflettere sulle nostre esistenze e sulle connessioni che abbiamo con il mondo che ci circonda.

 

 

Maria Grazia Todaro Art Director e Criticoni QueenArtStudio Gallery

Maggio 2024

 

 

 

ATTIMI DI VITA

Ci sono cattivi esploratori che pensano che non ci siano terre dove approdare solo perché non riescono a vedere altro che mare attorno a sé... (Francis Bacon)
Una finestra da cui guardare il mondo. Uno sguardo che diventa esso stesso uno specchio attraverso il quale è possibile conoscere sé stessi. E gli altri. Ottenuta la maturità artistica presso il Klee-Barabino di Genova, Walter Böhm consegue la specializzazione in Pittura presso il dipartimento di Arti Visive dell'Accademia Ligustica di Belle Arti adottando dalla sua famiglia il testimone per la passione per la pittura.

Le opere di Böhm sono il palese limite tra il mondo materiale e il mondo incorporeo, tra la realtà quotidiana e lo spazio interiore, in cui tutto può essere misurabile ma al contempo confutabile. Le fotografie dell’artista sono dei fermi immagine pensati, nulla è casuale anche se alcuni scatti ci appaiono sfuggenti, rubati.

Dietro la pelle della carta stampata in digitale sono impresse profonde motivazioni e consistenti contenuti. Bambini incuriositi, immobili a guardare dritto nel cuore dell’obiettivo pronti a trasportarci con tenerezza nel loro mondo giocoso, musicale, libero da ogni pesantezza. Ricchi di potenti candori e frivolezze. Colpiscono, inoltre, i filtri e gli effetti che in alcune occasioni vengono applicati nella fase di post produzione, perché appaiono come una censura o come una protezione, ma sono dannatamente luogo in cui tutti possiamo identificarci.

Anche lo stesso Böhm. Diritti civili, rapporto tra natura ed essere umano, vita e morte sono solo alcuni dei temi trattati dall’artista che, con delicata accuratezza, si avvicina in punta di piedi ai soggetti, denotando un profondo rispetto per ciò che osserva e per ciò che gli cattura l’attenzione. Come nello splendido controluce di un nonno a passeggio con in braccio il proprio nipotino la cui capigliatura si trasforma un'angelica aureola di mistico richiamo.

Di rilievo è Piccolo pensatore, la fotografia che ritrae teneramente un bambino solo, al centro di una strada vuota, immerso in un silenzio che contrasta col rumore dei suoi pensieri tesi a lottare, seppur di giovane età, per trovare un posto nel mondo, uno spazio in cui essere ed esistere. Come spesso accade a tutti noi.

É così che, in questo modo, l'essere umano e il corpo divengono i veri protagonisti della poetica dell’artista, attratto da tutte le sue mutevoli sfaccettature. Accanto al mezzo fotografico, grande alleato di Böhm, l’osservatore è catapultato in mondo tipicamente infantile, il cui segno, fortemente espressivo, cela in modo evidente una peculiare indole tormentata, riflessiva, in subbuglio. Come un bambino alle prime armi i gesti incisivi sporcano la superficie e urlano un forte cromatismo, colano mischiandosi a parole incisive e segni graffiati, regredendo verso la genesi dell’elemento grafico e dell’impulso a tracciare scarabocchi come primordiali impronte.

Come nel “Il vecchio pianista” o nel “l’Albero di Melo dell’Eden” ispirato al testo filosofico "The Spread Mind" di Riccardo Manzotti che mette in discussione la propria visione del mondo partendo dall’apparente semplicità di una mela la cui carica espressiva ci costringe a spogliarci degli schemi mentali acquisiti. Per conoscere meglio l'artista, dunque,

è necessario ripercorrerne i passi, gli sguardi soprattutto quando si sovrappongono e si mescolano alla sua opera. E fermarsi a guardare accanto a lui. 

Prof. Nicola Traversoni
Docente di Discipline grafiche e Pittoriche, Critico e Storico dell’Arte

 

CURRICULUM ARTISTICO

 

Diploma di Secondo Livello in PITTURA Biennio, Dipartimento di ARTI VISIVE, Scuola Pittura

Rilasciato dall’ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI DI GENOVA

  • Tecniche pittoriche, tecniche e tecnologia della pittura, anatomia artistica, disegno

  • Altre informazioni professionali

  • Collaboro occasionalmente come fotografo di eventi artistici e illustratore per la Web Magazine di

    Musica Lineatrad, per la quale nel 2019 ho realizzato un disegno decorativo per la T-shirt pubblicitaria.
    Nel 2023 a Milano Expo mi è stato conferito dalla Giuria e dalla Direzione Artistica , il dodicesimo Premio “Donne in Rinascita” per una mia opera digitale di fotografia artistica,

  • A Marzo 2023 la Fondazione Effetto Arte e la Redazione della Rivista Art Now dell’Editore Serradifalco mi ha conferito la Targa relativa all’ Evento “Maestri a Venezia” per una mia opera di Fotografia Digitale e un’altra mia opera tradizionale è stata selezionata dalla Fondazione Effetto Arte per rappresentare l’Arte Contemporanea italiana al “USA Tour Biennial” 2023/2024.

  • Nel 2022 ho esposto opera “La danza della morte” alla Galleria Urbanside di Zurigo ed in occasione della Biennale di Venezia ho esposto alla Galleria Tana l’opera digitale “Il Gufo e il Mare”.
    A Settembre 2022 ho esposto le opere “L’Albero di Melo dell’Eden” e “Il Piccolo Pensatore” (foto artistica digitale) al Palazzo Albrizzi-Capello di Venezia.

  • Nel 2021 la giuria d’arte presieduta da Mario Napoli e Flavia Motolese ha selezionato il mio Iavoro "La mela della rabbia” per la quarta Biennale d’Arte Contemporanea di Genova, inserendomi nel catalogo degli artisti segnalati dalla Critica.
    Nel 2021 sono stato selezionato con l’opera "La Mela della Rabbia" per la mostra intemazionale Contemporary Venice 2021 presso la galleria “The Room”  e Venice Events

  • Esposizione per SATURARTE 2020 e 2019 Concorso Nazionale Arte Contemporanea Genova
    Nel 2019 ho partecipato a mostre collettive varie nella città di Genova.
    Dal 2012 al 2015 ho recitato in alcuni spettacoli teatrali amatoriali con il Teatro per Intercultura del SUQ di Genova, con Teatro della Tosse e con il Laboratorio di Recitazione tenuto da Andrea Nicolini ed Alice Arcuri per l’Associazione Teatrale Dioniso

  • Nel Settembre 2014 ho partecipato al Workshop di Rissëu tenuto dal Maestro Luciano Bonzini del Laboratorio Musivarius (a richiesta di Datori di Lavoro posso presentare l’Attestato di Certificazione). 

 

 

 MAGGIORI INFO AL LINK

 https://www.walternativart.com/

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.
Hai inserito i seguenti dati:

CONTATTA L'ARTISTA

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

NEW YORK ART SYMPOSIUM 2024

ESPONI NELLA NOSTRA GALLERIA

powered by TinyLetter

Navigando in questo sito accetti l'utilizzo dei cookies in base alle normative vigenti sulla privacy

entra nel nostro numeroso gruppo
QUEENARTSTUDIO NELL'EXPO VENETO DEL CIRCUITO EXPO 2015 MILANO

QUEENARTSTUDIO A FAVORE DEL FAI

CHI E' AMICO DEL FAI ENTRA GRATIS AGLI EVENTI QUEENARTSTUDIO

ROYAL MONACO MAGAZINE

SEGUICI  ANCHE SU/FOLLOW US ALSO ON

 

Consiglia questa pagina su:

Stampa | Mappa del sito
© QueenArtStudio Gallery Riviera Tito Livio 75 35100 Padova