LAURENCE LHER

 

 

LAURENCE LHER E IL SUO IMMAGINARIO ORA GEOMETRICO ORA POETICO

 

 

Chi osserva i quadri moderni di Laurence Lher , sovente in essi ripercorre un viaggio ancestrale concettuale caratterizzato e sospinto dalla matericità delle pennellate, dall’uso sapiente di materiali più diversi. Dalla profondità di certe realizzazioni dove ogni cosa, ogni linea e segno, ogni rientranza e sporgenza di materia diventano un tutt’uno. I grumi e le asperità, ogni confine e ogni limite di spazio non è più rappresentazione, non è più figurazione ne intenzione di figura, ma immagine.

Unicamente immagine e tempo.

La narrazione dei segni e prospettica si dispiega su superfici informali, frutto di una attenta ricerca e sperimentazione polimaterica, nelle quali prevalgono le gamme dei bruni, gli ocra, gli azzurri; la composizione, densa di suggestioni culturali, è scandita dalle connessioni di una dimensione d’insieme estetica e metaforica.

Laurence Lher usa la pittura per esprimere emozioni attraverso il colore. Lo spettatore non vede solo l'arte di Laurence, ma sente e sperimenta anche l'emozione che ogni pezzo racchiude. I suoi dipinti su larga scala riflettono il modo in cui vive il mondo e sono caratterizzati da un uso audace e vivido del colore e da trame e dettagli intricati. I temi chiave del lavoro di Laurence sono la connessione tra le persone e il luogo e l'apprezzamento della bellezza fugace.

L'artista riunisce la sua conoscenza del design, dell'estetica e del colore per creare dipinti che sono un'espressione delle emozioni umane

Attraverso la costruzione di altri mondi e la manipolazione della scala, disorienta lo spettatore e lo spinge a considerare possibilità al di là della loro consueta esperienza.

Creando tali spazi visivamente immersivi, si sforza di capire opinioni diverse, in particolare per quanto riguarda il nostro rapporto con la natura.

La creatività è portatrice dell’esaltazione dell’arte, perché ne cela il suo mistero invisibile e nascosto, ed il fruitore che viene ad esserne stimolato nella sua psiche, apre mente e cuore ed è guidato quindi ad un impegno maggiore di conoscenza e di riflessione. La fantasia lo aiuta a progredire e a scoprire il proprio lo.

 

Nella pittura dell’Artista, il segno acquista un significato predominante. Sente molto prima di affrontare il dipinto, un bisogno grafico come “analisi” di variazioni del suo immaginario poetico. Come “conoscenza” del sentire e vedere per trasmigrarlo poi nell’opera d’arte.

E certamente gli studi grafici del passato l’hanno influenzata molto.

Non per niente, il suo inizio, è stato un costante interesse di fare grafica con composizioni architettoniche e geometriche. Fare grafica, disegnare, tracciare su carta bianca, rossa o gialla è confessione di umiltà per visualizzare contenuti espressivi e immediati dell’lo, tracciare in ampi cerchi, itinerari che racchiudono immagini e pensieri che l’artista va esplorando nel suo spazio; visioni percepite e  fissate a tempo di luce, il bisogno di far scorrere il colore come la linfa che scorre liberamente sulla carta, entrare in sintonia con il  quello che è celato nell’ esistenza come elevazione di verità nuove.

C’è solo lo spazio di tempo creativo, infinito e indecifrabile per il viaggio in ampi campiture di colore che si espandono ad esplorare la propria presenza

Direi che la pittrice porta dentro di sé la conoscenza esistenziale di ieri e di oggi, la vita, l’amore e la sente e la vive maggiormente quando gravano le avversità quotidiane che toccano il suo lo. Cerca di domarle dipingendo e ciò pone l’artista, in un viaggio illuminante della fantasia, un processo pittorico liberatorio senza peso, per cogliere in atti d’amore la bellezza dell’invisibile che fa alimentare il nostro essere in un godimento totale e senza tempo; è l’arte che apre all’essere le porte conturbanti dell’anima.

Settembre 2021

Maria Grazia Todaro Art Critic and Director

QueenArtStudio ​Gallery​

​Centro Espositivo di Arte Internazionale

Riviera Tito  Livio 75 Padova (Italy)

 

 

LAURENCE LHER AND HER IMAGINARY NOW GEOMETRIC NOW POETIC

 

Those who observe Laurence Lher's modern paintings often retrace a conceptual ancestral journey characterized and driven by materiality of the brushstrokes, by the skilful use of most diverse materials. From the depth of certain strongly applications,  where everything, every line and sign, every indentation and protrusion of matter become one. Lumps and asperities, every border and every limit of space is no longer representation, it is no longer figuration or the intention of a figure, but an image.

Only image and time.

The narration of the signs and perspective unfolds on informal surfaces, the result of careful research and multi-material experimentation, in which the ranges of browns, ochres and blues prevail; the composition, full of cultural suggestions, is marked by the connections of an aesthetic and metaphorical overall dimension.

 

Laurence Lher uses painting to express emotion through colour. The viewer doesn’t just see Laurence’s art, they also feel and experience the emotion each piece holds. Her large-scale paintings reflect how she experiences the world and are characterised by bold, vivid use of colour and intricate texture and detail. Key themes in Laurence’s work are the connection between people and place and the appreciation of fleeting beauty.

The Artist brings together her knowledge of design, aesthetic, and colour to create paintings that are an expression of human emotion

Through constructing other worlds and manipulating scale, she disorientates the viewer and prompts them to consider possibilities beyond their usual experience.

 

By creating such visually immersive spaces, she endeavours to understand different opinions, particularly as they relate to our relationship with nature.

Creativity is the bearer of the exaltation of art, because it hides its invisible and hidden mystery, and the user who is stimulated by it in his psyche, opens his mind and heart and is therefore guided to a greater commitment to knowledge and reflection. . Fantasy helps him to progress and to discover his own self.

 

In the artist's painting, the sign acquires a predominant meaning. Before facing the oil painting, he feels a graphic need as an “analysis” of variations of his poetic imagination. As "knowledge" of feeling and seeing to then transmigrate it into the artwork. And certainly the graphic studies of the past have influenced her a lot. Not for nothing, the beginning of her, was a constant interest in making graphics with architectural and geometric compositions. Making graphics, drawing, tracing on white, red or yellow paper is a confession of humility to visualize expressive and immediate contents of the ego, to trace in wide circles, itineraries that contain images and thoughts that the artist is exploring in his space; visions perceived and fixed in time of light, the need to let the color flow like sap that runs freely on paper, to get in tune with what is hidden in existence as an elevation of new truths.

 

There is only the space of creative time, infinite and indecipherable for the journey in large fields of color that expand to explore one's presence

I would say that the painter carries within herself the existential knowledge of yesterday and today, life, love and feels it and lives it more when the daily adversities that affect her ego are burdened. He tries to tame them by painting and this places the artist, on an illuminating journey of the imagination, a weightless liberating pictorial process, to grasp in acts of love the beauty of the invisible that feeds our being in total and timeless enjoyment ; it is the art that opens the disturbing doors of the soul to being.

 

September 2021

Maria Grazia Todaro Art Critic and Director

QueenArtStudio Gallery

International Art Exhibition Center

Riviera Tito Livio 75 Padua (Italy)

 

 

 

 

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

Contact the Artist

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

powered by TinyLetter

Navigando in questo sito accetti l'utilizzo dei cookies in base alle normative vigenti sulla privacy

entra nel nostro numeroso gruppo

EVENTI IMMINENTI  IN PROGRAMMA

ART 3F HAUTE SAVOIE  2021

PREMIO DANTE ALIGHIERI 2021

ESPONI NELLA NOSTRA GALLERIA

QUEENARTSTUDIO NELL'EXPO VENETO DEL CIRCUITO EXPO 2015 MILANO

QUEENARTSTUDIO A FAVORE DEL FAI

CHI E' AMICO DEL FAI ENTRA GRATIS AGLI EVENTI QUEENARTSTUDIO

ROYAL MONACO MAGAZINE

SOUND ITALIA RADIO WEB TV

RADIO STUDIO LIVE 91

SEGUICI  ANCHE SU/FOLLOW US ALSO ON

 

Consiglia questa pagina su:

Stampa Stampa | Mappa del sito
© QueenArtStudio Gallery Riviera Tito Livio 75 35100 Padova