QUEEN ART STUDIO
QUEEN ART STUDIO
 

SIRO POLAZZETTO

 

Siro Polazzetto

 

Artista multidisciplinare che divide la propria vita tra S. Donà e Venezia dove ricopre la carica di restauratore permanente di mosaico nella Basilica di San Marco dal 1973.

Ricco di “capacità tecniche e doti umane”, così recita la motivazione con la quale ha conseguito il premio “Pietro Torta”, ha eseguito numerosi interventi di restauro su mosaico, oltre che a Venezia, a Torcello, Napoli e Roma in importanti monumenti e luoghi di culto. Come membro della “Scuola del Mosaico” ha lavorato per la realizzazione di grandi opere per il Kuwait, la Nigeria, l’Arabia Saudita

e per il palazzo di vetro di New York.

Le sue Opere tra cui i Sassi scolpiti 

 raccolti dal fiume interrompono con l'Artista  il loro naturale destino.

 L'uomo interviene per inscrivervi una forma nuova e lanciarli nel futuro. 

E’ un restauratore di mosaici ha esposto al museo di arte sacra e al palazzo delle prigioni di Venezia ha partecipato a Fiere Internazionali oltre a varie rassegne e mostre organizzate da Queen Arte Studio Padova, al Padiglione TIbet della Biennale di Venezia ad Expo Internazionali con V.con Sgarbi e G.Forattini, con notevole successo e primi premi .

 

Hanno scritto di lui

 

Siro Polazzetto è un maestro e un tecnico: un restauratore di mosaici di vasta esperienza, la cui professionalità ha portato benefici ai capolavori medievali della Basilica di San Marco e di Torcello. 
E’ dalla frequentazione quotidiana con l’arte antica di prima qualità che deriva il desiderio spontaneo di un’ espressione propria, senza imitazioni e neppure plagi, ma con la visione delle immagini che lo circondano costantemente. 
Sebbene autodidatta, le notevoli capacità manuali e tecniche che lo caratterizzano nascono da professionalità ed esperienza altamente qualificate.
Non sorprende quindi che riesca a spaziare all’interno di una varietà di tecniche e materiali, di cui sfrutta ogni intrinseca qualità espressiva. 
La sicurezza delle pennellate quando dipinge, l’abilità nel creare forme di poliuretano che abbiano una vitalità animale, la maestria nel riprodurre fisionomie in resine simili a vetro, testimoniano il suo talento.
Va reso perciò omaggio a un artista la cui opera deriva dall’ istintivo bisogno di dar forma tangibile a immagini, riflessioni e emozioni - un demiurgo dal cuor leggero: somiglianze, risate, un leone accovacciato e divertente, un guizzo di colore a forma di donna, il passaggio turbinoso di un elefante, una basilica con la cupola in blu e oro.

 

 

Mostre con V. Sgarbi e G.Forattini 2015

 

Il rinomato scultore Siro Polazzetto rientra nell’esclusivo novero degli artisti partecipanti alla prestigiosa mostra collettiva, allestita tra le storiche mura della galleria milanese Milano Art Gallery, che aprirà i battenti Sabato 24 Gennaio alle ore 18.00 con un elegante vernissage inaugurale, che vedrà come ospite d’eccezione il famoso maestro del fumetto Giorgio Forattini. L’esposizione, è stat organizzata da  QueenArtStudio Gallery  

È recente la presenza di Polazzetto nella grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” sotto l’esperta curatela di Vittorio Sgarbi, dove ha riscosso forti consensi elogiativi, esponendo accanto a nomi del calibro di Dario Fo, Eugenio, Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. Nell’occasione Sgarbi nel commentarne il talento creativo ha dichiarato “Siro Polazzetto trova l’anima nei sassi e ne favorisce l’antropomorfismo. Dalle pieghe delle pietre escono occhi, bocche, nasi come idoli o maschere africane. La pietra è viva e parla, tra caso e volontà creativa”.

Polazzetto guarda al passato, ma non perde mai di vista il futuro e ciò si denota nelle opere in stile maschere totemiche dalle forme arcaiche intrise di intensa simbologia, che rimandano i soggetti da lui realizzati alla società contemporanea e alla visione dell’uomo moderno, che si proietta sulle cose circostanti e ne fornisce la propria interpretazione personale. Su di lui è stato scritto “Sebbene autodidatta le notevoli capacità manuali e tecniche che lo caratterizzano nascono da professionalità ed esperienza altamente qualificate. Riesce a spaziare all’interno di una varietà di tecniche e materiali, di cui sfrutta ogni intrinseca qualità espressiva. È un artista la cui opera deriva dall’istintivo bisogno di dare forma tangibile a immagini, riflessioni e emozioni. Un demiurgo dal cuore leggero”.

E.G.

 

 

Primo Premio nella rassegna Mantov'Art 2016

 

"Non soffocare la tua ispirazione e la tua immaginazione, non diventare lo schiavo del tuo

modello" Vincent Van Gogh

Le superfici abbaglianti e accese dai cromatismi inarrivabili delle distese dei tappeti musivi di SanMarco, in cui il rigore bizantino sembra raggiungere vette divine, hanno riempito da sempre gli occhi di Siro Polazzetto. Una ubriacatura d’arte lo ha contagiato così in modo irreversibile. E la vertigine della creatività lo ha completamente assunto già dal primo momento in cui, sui suoi ponteggi da restauratore, scopriva l’ebbrezza della visione ravvicinata di capolavori unici.

E così è avvenuto che Palazzetto da provetto mosaicista e restauratore abbia voluto cimentarsi con l’arte, fino a divenire, scultore, pittore e performer multimediale. E il denominatore comune delle sue opere è cresciuto costantemente per costringerlo a cercare, a sperimentare, a dare liberamente forma alle emozioni, a trovare nell'espressioni d'arte un continuo e sempre diverso inesauribile impulso di rinnovamento.

La sua attività di restauratore mosaicista, è ovvio, è stata dispensatrice di miracoli: Venezia gli ha permesso di ispirarsi a tecniche arcaiche per generare inattese e intensissime immagini sotto il segno di una contemporaneità ingegnosa e originale.

E sagome,fisionomie, colori e forme hanno preso vita, grazie alle sue multiformi tecniche, in una creativa materializzazione nuova e allo stesso tempo antica, riproducendo i caratteri universali di umanità ancorata ad una matrice arcana barbarica e anticlassica, tutta proiettata nella diversità del suo sentire. Per questo l'artista carica di simboli le sue maschere totemiche, e plasma in sassi e resine le sue figure, rendendole simultaneamente primitive e moderne, misteriose e parlanti,inquietanti e divertenti.

E in questo senso Polazzetto riesce ad esercitare liberamente il proprio ingegno perché la varietà e la poliedricità delle sue tecniche gli consentono di sfruttare ogni tipo di materiale per dargli nuovalinfa, nuova espressività, nuova anima. Sottraendo la materia alla consueta funzione a cui ènormalmente destinata, Siro crea nuove e continue rigenerazioni, utilizzando la bellezza e laplurisignificazione dell'arte per dare ad oggetti e ad immagini una valenza inedita, per una nuova e ben più fertile avventura.

Abilità manuale, ingegnosità curiosa, fantasia, irrequieto senso dell'esistenza, capacità demiurgica di plasmare la più disparata materia caratterizzano dunque, attualmente, le opere più recenti di Siro, lasciando al destinatario il compito di decifrarle nella loro polisemanticità, di coglierne la vitalità di forme e colori, di interiorizzarne i messaggi.

E per questo che oggi una sensazione di meraviglia – sulle orme di una ispirata sorpresa

proveniente dalle trame generative della sua professione – ci conduce verso le seduzioni

dell’arte. Perché l’artista ha scoperto l’antico segreto con cui si assemblano materiali e

colori in grado di trasformarsi in manufatti e immagini in grado di stupirci. E ogni opera

recente che ora tocca il nostro sguardo conduce a una dimensione fantasiosa e onirica

che regala inedite prospettive percettive ed emozionali, perché palesa lo statuto dell’opera

d’arte con l’inesauribile ed irriducibile ricchezza del suo linguaggio, con la sfuggente

seduzione della sua nobile tradizione.

G. Ferlisi

 

  • website 

http://www.polazzetto.it

 

 

ARTWORKS

EVENTI QUEENARTSTUDIO

 

 

 

INTERNATIONAL ART SYMPOSIUM ‘PREMIO ARCIMBOLDO-IL PROFUMO DELL’ARTE’ GIUGNO 2017

 

WORLD CHIADO CONTEMPORARY ART EXHIBITION LISBON MAGGIO 2017

 

PAFS ART FAIR SEOUL FEBBRAIO 2017

 

LUCI SULL'ARTE DICEMBRE 2016

 

PREMIO LORENZO DE MEDICI OTTOBRE 2016

 

ARTE PADOVA NOVEMBRE 2016

 

PREMIO BONAVENTURA DA PERAGA VIGONZA (PD)GIUGNO 2016 

 

ART MONACO' LUGLIO  2015

 

EXPO INT. DI ARTI VISIVE ‘I HAVE A DREAM’ 

CASTELLO DI LISPIDA MONSELICE GIUGNO 2015

 

PREMIO MANTOVART DIC 2015 GALLERIA ARTE ARTE MANTOVA DIC 2015

 

ARTE PADOVA CATS NOVEMBRE 2015 

 

WE ARE IN ART THE CRIPTY GALLERY LONDRA MARZO 2015

 

INTERNATIONAL ART EXPO CON G.FORATTINI MILANO FEBBRAIO 2015

 

BARCELONA INTERNATIONAL ART FAIR DIC 2014

 

ART FAIR ROTTERDAM SETTEMBRE 2014

 

“SPOLETO INCONTRA VENEZIA” CON V. SGARBI SETTEMBRE 2014

 

 ART  EXPO 2014 AGOSTO PESARO ALEXANDER PALACE MUSEUM

 

ART MONACO' APRILE 2014

 

ARTE GENOVA  FEBBRAIO 2014

 

ARTE PADOVA  NOV 2013

 

AWESOME EXPO BARCELLONA SPAGNA SETT 2013

 

PADIGLIONE TIBET BIENNALE  VENEZIA  GIUGNO.SETT2013

 

ARTE GENOVA FEBB 2013 

 

ART SHOPPING CARROUSEL DU LOVRE PARIS GIUGNO 2013

 

ARTE PADOVA NOV 2012

 

50° MARILYN EXPO INTERNAZIONALE PADOVA SETT 2012

 

EXPO APOCALYPSE 2012-MAYA PROPHECY (PADOVA- ROMA -LECCE)

 

IL RICHIAMO DELLA FORESTA EXPO INTERNAZIONALE  VILLA PISANI STRA (VE) DIC 2011

 

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

CONTATTA L'ARTISTA

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

Navigando in questo sito accetti l'utilizzo dei cookies in base alle normative vigenti sulla privacy

QUEENARTSTUDIO NELL'EXPO VENETO DEL CIRCUITO EXPO 2015 MILANO

Informazioni

info at queenartstudio.it

tel 3346447738

EVENT  2017 

INTERNATIONAL ART SYMPOSIUM

-PREMIO ARCIMBOLDO-

'IL PROFUMO DELL'ARTE'

ART SHOPPING LOUVRE

Consiglia questa pagina su:

QUEENARTSTUDIO A FAVORE DEL FAI

CHI E' AMICO DEL FAI ENTRA GRATIS AGLI EVENTI QUEENARTSTUDIO

entra nel nostro numeroso gruppo
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Maria Grazia Todaro Via Gian Francesco Sagredo 13 35124 Padova