QUEEN ART STUDIO
QUEEN ART STUDIO
 

BETTY GOBBO

L'ARTISTA

 

Nasce nel cuore della Marca Trevigiana nella primavera del ‘67 e risiede nella città

natale di Arturo Martini. Fin da piccola mostra una profonda sensibilità per l’arte in toto,

ama condividere giochi che lei stessa inventa e costruisce.

Concluso l’impegno scolastico, si orienta nelle attività dove può coltivare la sua dote,

prendendo da esempio i maestri di vita che incontra nel suo percorso, in primis il padre

Pietro che le trasmette l’amore e il rispetto per la natura e le molteplici forme d’arte che

in essa si manifesta.

In continua ricerca introspettiva, attinge dall’esperienza quotidiana del proprio vissuto le

intuizioni per realizzare le proprie idee, aiutata da madre natura che le appare, a volte

minacciosa, a volte protettiva, traduce i messaggi interiori dando vita a creature

apparentemente inanimate ma intrinseche d’Amore.

 

Formazione

 

Diplomata al Liceo Artistico di Treviso, si orienta verso le tecniche di lavorazione e

decorazione della terracotta, comprende la grande duttilità della materia dando vita

ad una profonda e intima unione.

Frequenta la Scuola Internazionale di Grafica Pubblicitaria a Venezia, dove incontra

l’artista Robin Frood, dalla quale apprende la tecnica dell’incisione, la progettazione

grafica e la stampa.

Assiste in maniera assidua a percorsi e Workshop artistici, in diverse città Italiane e

approfondisce tecniche antiche e contemporanee nell’ottica di percorsi personali e

didattici.

Frequenta la scuola D’Arte TeKné a Casier, acquisendo dai Maestri scultori Elena

Ortica e Gaetano Brugnano, l’espressione personale attraverso la tecnica del modellato,

sperimentando materia, forma spazio e colore.

 

Dialogo

 

Tramuta attraverso una personale metamorfosi , allontanandosi dalla realtà, il pensiero

poetico, l’immagine onirica, le sonorità musicali, l’esperienza dolorosa, il sentimento

travolgente, il dramma, umano, momenti di vissuto quotidiano, cogliendo vibrazioni ed

energia di quell’istante , materializza l’essenza di quel passaggio sublime, donando

forma e luce al messaggio interiore custodito.

 

Attualmente

 

Espone nella propria città in Italia e all’estero a mostre collettive in collaborazione con

l’Associazione Artisti Trevigiani e diverse associazioni culturali locali.

Frequenta Artisti Italiani e Internazionali con i quali collabora e partecipa alla

realizzazione di progetti culturali-didattici.

 

RECENSIONE CRITICA

 

Vibrazione ,potere, grazia, femminilità, sono le parole che userei per descrivere il lavoro di Betty Gobbo, per le sue sculture che vanno da delicate piccole figure, a quelle più grandi, svettanti ,con piccole ali quasi mozzate o anche , come nella  più antica tradizione classica, senza braccia o ,con le braccia come legate dietro le spalle, per assumere una forma affusolata per meglio viaggiare verso un infinito ideale.

 

Batty ha cercato di portare nel suo lavoro, nuovi elementi coloristici impegnativi ed emozionanti ispirati, per citarne alcuni, al  rosso del cotto, al blu acquoso dalle profonde tonalità, al verde smeraldo dei fondali più scuri del mare, al bianco calce che purifica.

I risultati sono fenomenali. 

Una bella testa in terracotta meravigliosa e morbida , una siluette stilizzata o scavata da tagli interni al corpo e interiori all’anima, di una figura inclinata, spinta in avanti da una forza continua ma delicata, un abbraccio materno, un giovane assorto e accovacciato, un piccolo cavallo che si ritrae prima della galoppata :questi i temi più ricorrenti dell’Artista.

 

Betty ha tuttavia in primo luogo  una sensazione istintiva per la bellezza della forma femminile che si relaziona con l'emozione che esprime nel suo lavoro.

 

Quando crea una scultura, racconta una storia. 

 

Include tanti elementi artistici diversi: forma, spazio, volume, struttura, profondità.

La forma sicura e la proporzionalità sono accompagnati da un’inclinazione naturale  alla sensualità.

In questo modo attinge, per il suo lavoro scultoreo, da una delle sue fonti originali : la fiducia nei sensi. 

Per lo spettatore delle sue sculture è garantita un'esperienza singolare sin dall'inizio: il piacere estetico. Ma non basta. 

Le forme aprono un ricco spettro di emozioni , sogni e pensieri .

Il potere artistico dell'artista trasforma la materia prima. 

Questa sensazione di trasformazione ricorda la vecchia teoria che le sculture dovevano solo essere liberate dal superfluo.

Questo  concetto dà vita ai  suoi personaggi in un modo particolare.

In tutti i suoi principali personaggi femminili l'artista riesce  ad esporre una sensualità che ha il coraggio e la forza di una nudità che non è una provocazione ma contiene i segni della vulnerabilità umana. 

La loro nudità è un simbolo di auto-evidente bellezza.

La sensualità di alcuni dei personaggi è caratterizzata inoltre da una leggera malinconia nei volti.

Attraverso questi dettagli, l'impressione che nasce è quella che ,le figure  siano cadute nel nostro presente, da qualcosa di extra-temporale. 

Nell'esplorazione del suo lavoro l'artista ha sviluppato il proprio linguaggio artistico, che non è un dialetto a questo tema eterno, ma una revisione indipendente. 

Questa qualità rende inconfondibili le sue figure e aiuta il nostro desiderio di bellezza ad essere duraturo ed espressivo.

 

Maria Grazia Todaro -2 Ottobre 2017

 

 

 

 

 

ARTWORKS

ESPOSIZIONI CON QUEENARTSTUDIO

 

INTERNATIONAL ART SYMPOSIUM ‘PREMIO ARCIMBOLDO-IL PROFUMO DELL’ARTE’

Padova Giugno 2017

 

ART SHOPPING  CARROUSEL DU LOUVRE PARIGI Ottobre 2017

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

CONTATTA L'ARTISTA

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

Navigando in questo sito accetti l'utilizzo dei cookies in base alle normative vigenti sulla privacy

QUEENARTSTUDIO NELL'EXPO VENETO DEL CIRCUITO EXPO 2015 MILANO

Informazioni

info at queenartstudio.it

tel 3346447738

EVENT  2017 

ART SHOPPING LOUVRE

Consiglia questa pagina su:

QUEENARTSTUDIO A FAVORE DEL FAI

CHI E' AMICO DEL FAI ENTRA GRATIS AGLI EVENTI QUEENARTSTUDIO

entra nel nostro numeroso gruppo
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Maria Grazia Todaro Via Gian Francesco Sagredo 13 35124 Padova